> > Risanamento non distruttivo

Risanamento non distruttivo

Ci occupiamo di interventi per la tutela e la salvaguardia dell'ambiente utilizzando tecniche di risanamento non distruttivo su tubi, tubazioni, terrazze, muri e guaine. Le vecchie tubazioni lesionate, corrose e con giunti sconnessi possono essere riparate in modo rapido, senza scavare.

Un generale piano di interventi di manutenzione, che sia inteso a ripristinare la funzionalità complessiva delle condotte, non deve avere come obiettivo la pari sostituzione dell’elemento oggetto della manutenzione, ma il suo recupero con una funzionalità ancora maggiore.

Deve essere, infatti, assicurata da un lato l’economia dell’intervento in una prospettiva di lunga durata e dall’altro la salvaguardia di nuove esigenze di natura ecologica. Pertanto l’intervento di risanamento non può prescindere da:

  • Una pianificata ispezione della rete di raccolta
  • Una diagnostica metodologica che definisca i vari livelli di degrado
  • Un programma di risanamento che, con tempi diversi, rispetti le esigenze di funzionalità e le esigenze economiche

Il risanamento così effettuato dovrà garantire il funzionamento, in particolare:

  • Ripristino della impermeabilità del condotto in tempi brevissimi
  • Consolidamento della sezione danneggiata con un rinforzo strutturale
  • Condotta monolitica senza giunti (potenziali punti di perdita)
  • Aumento della portata grazie alla diminuzione di rugosità superficiale
  • Alta resistenza meccanica e prolungata resistenza all'abrasione e agli aggressivi chimici
  • Perfetta tenuta idraulica
  • Perfetta adesione su ogni tipo di materiale
  • Assenza di ritiro
  • Inalterabilità nel tempo

La tecnica di risanamento non distruttivo adottata permetterà:

  • Rapidità d’intervento (velocità di lavoro: circa 3 colonne da 16 ml l'una al giorno, la stima può variare in base alla difficoltà di inervento)
  • Nessun fermo degli impianti
  • Nessuna demolizione o smaltimento del vecchio manufatto
  • Risultati garantiti per 10 anni

Metodologia di intervento non distruttivo

Il risanamento viene eseguito con la tecnica di relining IN•TEC, per estroflessione all’interno del condotto di guaine impregnate a piè d’opera con resina termoindurente a temperatura ambiente, mantenute in pressione per la perfetta adesione della medesima alle pareti del condotto, sino alla completa polimerizzazione della resina. La tecnica di relining sopra menzionata opera anche in presenza di cambi di sezione e di cambi di direzione (curve) del condotto. Sulla base della verifica effettuata con la videoispezione e l’analisi dello stato strutturale,nell’ottica di ottimizzazione dell’intervento, per limitare le opere murarie si può prevedere di applicare la guaina con il sistema “Open End”, che consente di effettuare l’intervento da un solo accesso, senza bisogno di eseguire altre aperture sulla tubazione. Il sistema “Open End” consiste nell’applicazione di un tessuto Triplato al termine della tradizionale guaina e dopo la polimerizzazione della resina, il tessuto Triplato viene recuperato con un particolareprocedimento esclusivo del sistema IN•TEC, rendendo immediatamente funzionale la tubazione risanata. In questo modo non sarà necessario operare anche sul piede della colonna o sulla parte terminale del risanamento. Infine, sarà eseguita una videoispezione per il monitoraggio del lavoro compiuto.

Servizi
Richiedi un preventivo

* campi obbligatori

MBE GROUP S.R.L.

Viale dei Promontori , 310
00122 Lido di Ostia RM

Tel: 327 400 6909

P.I. 13291001009

Informazioni
Seguici